Joy Consulting – Recruitment

 

L’approccio al recruitment di Joy Consulting è volto a risolvere le principali criticità riscontrate dai nostri clienti nel corso di esperienze con altri fornitori. Alcune tra queste criticità sono:

  • Candidati distanti dal profilo che avevano in mente
  • Presentazione di un numero di candidati elevato, con conseguente perdita di tante ore di lavoro sia per il responsabile HR che per i manager di divisione coinvolti nelle selezioni;
  • Candidati che rifiutano le offerte economiche in quanto non efficacemente approfondita la loro motivazione al cambiamento;
  • Mancata, o quasi mancata, ricezione di una lista di candidati;
  • La ricerca viene svolta su un bacino eccessivamente ristretto di candidati, con conseguente preclusione di candidati potenzialmente ancor più allineati;
  • Mancata verifica dei dettagli economici comunicati dai candidati;
  • Mancanza di impegno del fornitore in caso di sostituzione di candidati a causa del mancato superamento del periodo di prova.

    Per evitare che tali criticità si verifichino, lavoriamo con i seguenti standard:

     

    • Assunzioni tra i primi 3 candidati presentati: tra i progetti seguiti fino ad oggi abbiamo riscontrato un tasso di successo del 86%, vale a dire che nell’86% dei progetti di selezione che ci sono stati affidati si è sempre verificata un’assunzione da parte delle nostre aziende clienti tra i primi tre candidati intervistati;

     

    • Approccio dell’Head Hunting: Basiamo le ricerche dei candidati attraverso un approccio proattivo piuttosto che attraverso la ricezione passiva di candidature od il mero utilizzo del database aziendale;

     

    • Risparmio del tempo: puntiamo a far risparmiare il maggiore tempo possibile alle nostre aziende clienti, ossia ai responsabili HR ed ai manager che intervengono nelle selezioni. Tale risparmio di tempo è possibile esclusivamente attraverso la presentazione di un numero ristretto di candidati estremamente mirati;

     

    • Ampio bacino di candidati: Per ogni ricerca affidataci, non presentiamo alle nostre aziende clienti i primi candidati allineati con i quali entriamo in contatto, ma ci assicuriamo di sondare un bacino il più ampio possibile intervistando mediamente (tra colloqui telefonici, skype conference e di persona) tra i 100 ed i 200 candidati in possesso di un’esperienza molto simile alla job description definita.

     

    • Team specializzato: nostri recruiter sono specializzati nella selezione del personale e si dedicano solo a quest’attività. In altri contesti i recruiter hanno anche responsabilità commerciali, che li distolgono dal focalizzarsi sul progetto di selezione, procurando pertanto un abbassamento della qualità della ricerca e selezione.

     

    • Approccio strutturato al contenuto del colloquio: ogni recruiter del team effettua colloqui telefonici e via skype seguendo uno script studiato e strutturato ad hoc dai nostri partner e (se richiesto, condiviso con l’azienda cliente). Tale script gli consente di effettuare i primi step di selezione senza tralasciare importanti dettagli e di portare ai colloqui di persona candidati che posseggono i prerequisiti che l’azienda cliente ha definito essere imprescindibili.

     

    • Presenza dei Partner ai colloqui di persona: la presenza dei nostri partner ad ogni colloquio di persona contribuisce al successo riscontrato fino ad oggi. L’abilità di comprendere approfonditamente le necessità degli Hiring manager ed intercettare tali caratteristiche e potenzialità nei candidati, ha permesso a Joy Consulting di dare luogo ad assunzioni tra i primi 3 candidati intervistati dalle nostre aziende clienti nell’86% dei casi.

     

    • Partecipazione ai colloqui in azienda: Affianchiamo l’azienda cliente durante i colloqui con i candidati e partecipiamo attivamente alla scelta del profilo che reputiamo più allineato al contesto del nostro cliente;

     

    • Conoscenza del team: presentiamo candidati che siano allineati alla Job Description concordata non solo relativamente alle skills tecniche ma anche a quelle caratteriali e relazionali. Per fare questo approfondimento la conoscenza del futuro responsabile e dei principali colleghi con i quali la risorsa da assumere si andrà a relazionare.